Altruismo e cooperazione in Pëtr A. Kropotkin

Collana: 
Tipo pubblicazione: 
Anno di pubblicazione: 
Numero Pagine: 
215
ID interno: 
2014000001
Numero ISBN: 
9788895967264
Prezzo in euro: 
13.00
Estratto

"The Mutual Aid, a factor of evolution" fu pubblicato a Londra nel 1902 dallo scienziato e pensatore russo Pëtr Alekseevic Kropotkin (1842 – 1921). Le idee seminali contenute in questo libro hanno trovato conferma pressoché in ogni ambito della vita sociale: dalla nascita delle società di mutuo soccorso alla diffusione della cooperazione, dal sorgere delle organizzazioni di protezione civile alla crescita d'iniziative legate al volontariato medico e assistenziale, sino alle manifestazioni di solidarietà popolare che scaturiscono in modo spontaneo per superare collettivamente gravi disastri e calamità. A centosettant'anni dalla nascita di Kropotkin e a centodieci dalla prima edizione in volume del "Mutual Aid", con la presente pubblicazione ci si propone di divulgare la conoscenza di quest'opera anticipatrice e di accrescere ulteriormente la fama del suo autore, mostrando quanto le sue originali intuizioni sulla cooperazione e il mutuo appoggio, intesi come fattori evolutivi essenziali, abbiano validamente resistito alla prova del tempo e ancora oggi continuino ad alimentare dibattiti e ricerche di frontiera sia nel campo delle scienze naturali che in quello delle scienze umane.

Biografia degli autori

Giancorrado Barozzi (1950 -) storico di formazione, dal 1986 al 2000 ha diretto l'attività scientifica dell'Istituto Mantovano di Storia Contemporanea. Ha realizzato per conto della Regione Lombardia e di altri Enti ricerche nei campi della storia sociale, delle tradizioni del lavoro e della narrativa orale. Per l'editore Negretto ha pubblicato "Cartiera Burgo. Storie di operai, tecnici e imprenditori nella Mantova del Novecento" ed è direttore della collana "Il Pasto Nudo, assaggi di antropologia".
Miariam Allen deFord (1888 – 1975) scrittrice e femminista statunitense, fu autrice di numerose pubblicazioni di argomento storico, sociologico, biografico. Collaborò attivamente per oltre trent'anni (dal 1920) al successo delle popolari edizioni Haldeman-Julius e lavorò come "assistant editor" nella redazione della rivista "The Humanist", organo dell' "American Humanist Association" fondata negli Stati Uniti nel 1941 per difendere i diritti umanitari e opporsi a ogni forma d'integralismo ideologico e religioso. La sua ultima produzione letteraria comprende anche racconti di "science fiction" e del mistero.

Note

Altre informazioni sui formati del testo: cm 14 x 21

Parole Chiave